Categorie
Generale

Allarme zecche e TBE in Trentino

Purtroppo la diffusione delle zecche ed il numero di persone che vengono morse è sempre più alto, figuriamoci quelli che si inoltrano nei boschi con il metal detector.

La piaga è già sotto osservazione in Trentino dove l’unità sanitaria locale avvisa la popolazione e invita a fare la profilassi contro la TBE (che in Trentino è gratuita, in Veneto costa 25 euro a dose per tre dosi).

I prodotti repellenti per le zecche, per quanto non perfetti, ci sono e vanno usati. Gli insetticidi per gli abiti, che non si trovano in Italia, devono essere comperati all’estero, anche online, e usati con estrema cautela e solo se si è particolarmente a rischio.

I prodotti più noti sono quelli a base di icaridina (ad esempio Autan) e quelli a base di DEET. Attenzione che i prodotti a base di DEET possono avere percentuali molto variabili. Per i viaggi all’estero in zone pericolose per la salute (malaria), l’ULSS consiglia prodotti con DEET in percentuale maggiore del 30%.

Nei negozi sportivi (come Dechatlon) si trovano repellenti con DEET al 50%, la massima concentrazione che si trova.

Personalmente, con il DEET al 50% quando sono all’esterno a fare lavori, gli insetti non si avvicinano proprio.

Una nota importante riguarda il tempo di protezione: se l’uscita dura 8 ore e il repellente 4, va rinnovato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.